SCONTO SUL PRIMO ACQUISTO: - 5% INSERISCI IL CODICE TKH68SX13RGV

RESO GRATUITO

SCONTO SUL PRIMO ACQUISTO: - 5% INSERISCI IL CODICE TKH68SX13RGV

Coltivazione delle patate in vaso, tecniche e strumenti

La patata (Solanum tuberosum), ortaggio immancabile in cucina, appartiene alla famiglia delle Solanaceae, come pomodori, peperoni e melanzane.

Non tutti dispongono di un orto dove farle crescere, ma non è difficile ottenere buoni risultati anche coltivandole “fuori suolo”, basta seguire qualche piccolo accorgimento.

 

La patata si propaga per via agamica attraverso due modalità: la messa a dimora tuberi germogliati, o loro porzioni, della passata stagione, o acquistare  dei tuberi-seme.I terreni in cui le patate crescono più agevolmente sono quelli silicei, sciolti e leggeri, appena acidi e ricchi di azoto e potassio, mentre non è adatta la terra argillosa. La semina (anche se di semi veri e propri non si può parlare in questo caso) deve essere effettuata in un periodo compreso tra la primavera e l’inizio dell'inverno, a seconda della zona climatica in cui ci si trova. In aree caratterizzate da inverni rigidi è consigliato interrare le patate a inizio primavera, per poi raccoglierle l’estate successiva. In aree geografiche dove si può contare su temperature miti, la messa a dimora può essere fatta a inizio inverno, con raccolta primaverile. Attenzione alle gelate, temperature al di sotto di 0 °C possono compromettere i risultati, soprattutto se si verificano nelle prime fasi di sviluppo, dove si necessita di una temperatura di almeno 5° C. Durante la fase produttiva, è bene invece che le temperature non scendano sotto gli 8° e non superino i 25 °C.

 

Se volete coltivare in vaso le vostre patate, iniziate con il mettere 15 cm di terra sul fondo, aggiungete poi alcuni tuberi germogliati, ricopriteli completamente con il terriccio e inumidite la superficie con uno spruzzino. Tenete il vaso o il sacco in casa fino a quando le temperature saliranno sopra i 10 °C.

 

Nel momento in cui sbucheranno i germogli dal terreno, portate il sacco o il vaso in una zona luminosa e lasciate che crescano fino a raggiungere circa 10 cm. A quel punto aggiungete della terra in modo che restino solo le prime foglie alla luce. Ripetete questa operazione fino a raggiungere il bordo del vaso. Ora non resta che lasciare che le patate si sviluppino, ponendole in un angolo ben illuminato del vostro balcone o del vostro terrazzo.

 

Annaffiate molto nel primo periodo di coltivazione e fino al completo sviluppo vegetativo, evitando però i ristagni. Con l’avvicinarsi della raccolta l'irrigazione va invece limitata allo stretto necessario per evitare muffe o altre malattie. In estate spostate le patate in zone più ombreggiate.

 

Indicativamente dopo 3-4 mesi dalla “semina” le patate saranno pronte per essere raccolte.

 

Esistono vasi pensati appositamente per la coltivazione delle patate in vaso, come il Green Basic Potato Pot selezionato da Sala Laurus. Si tratta di un contenitore formato da due vasi, uno interno e uno esterno. Le patate da seme vanno piantate nel vaso interno, che può essere facilmente sollevato per controllare l’avanzamento della sviluppo dei tuberi. Quando le patate sono abbastanza grandi, si possono raccogliere agevolmente rimuovendo il vaso interno. Questo pratico e leggero vaso, ripara il terriccio da muffe e malattie ed è realizzato in plastica riciclata, a prova d’urto, che grazie al filtro UV non sbiadisce, nemmeno se è esposto al sole.

 

Quanto al terriccio, affidatevi a Compo Sana Universale, composto da torba di sfagno e da fiocchi d'areazione che favoriscono il drenaggio, la giusta umidità, oltre a un'ottimale ossigenazione delle radici. Tuttavia, potete optare per il terriccio Compo Bio, terriccio biologico ideale per la coltivazione di ortaggi, frutta e aromatiche, oppure selezionare Compo Sana Organic & Recycled, terriccio universale biologico vegano senza torbe per piante da interno da balcone e da giardino

Come concime, si rivela particolarmente indicato One orto e frutta con caidrina, la cui formulazione in microgranuli è appositamente pensata per favorire la radicazione e crescita di piante in vaso di grandi dimensioni e piante da esterno. Concentrato ed ecosostenibile, questo concime contribuisce allo sviluppo delle difese endogene della pianta, rendendola resistente agli stress ambientali.

Particolarmente indicato proprio per le patate è il biostimolante Kendal TE, arricchito con rame, manganese e zinco, in modo da ottenere una maggiore resa e una produzione di migliore qualità. La sua innovativa composizione a base di biomolecole di origine vegetale accuratamente selezionate che permettono alle piante di svilupparsi forti e sane anche in condizioni ostili di crescita.

Prodotti consigliati:

Green Basics Potato Pot
€15,78
Concime liquido universale
€12,98
Concime universale
€9,98
Concime Orto Domestico
€9,98
Concime Orti e Giardini
€15,19
Compo Sana Terriccio Universale
€6,19
Compo Sana Organic e Recycled
€9,68
Compo Bio terriccio Orto e Semina
€9,69